13 Giorni per un Grande Tour della Romania

Prezzo: Da 875 EUR/persona

Durata: 13 Giorni

L'offerta comprende: Trasporto e trasferimenti, Guida in italiano, Pernottamento per 12 notti , Mezza pensione

Perché scegliere questo: Romania è un paese con un patrimonio spirituale, culturale e geografico enorme! Per un viaggio completo del nostro paese, abbiamo messo insieme alla disposizione del turista tutti gli ingredienti per °degustare° la Romania in profondità.

   

Prezzo: Da 875 EUR/persona

Durata: 13 Giorni

L'offerta comprende: Trasporto e trasferimenti, guida in italiano, soggiorno in mezza pensione, pernottamento per 12 notti .

Perché scegliere questa offerta: la Romania è un paese con un patrimonio spirituale, culturale e geografico enorme! In questo viaggio completo del nostro paese, abbiamo riunito e messo a disposizione del turista I migliori ingredienti per “degustare” la Romania in profondità.

     La storia interesante di sud della Romania, la bellezza delle  fortezze della Transilvania, le tradizioni conservate e le chiese in legno di Maramures, natura e spiritualità della Bucovina, ospitalità della Moldavia, natura selvaggia del Delta del Danubio, tutto compreso in un pacchetto turistico ideale per chi viaggia in Romania!

        Perché visitare la Romania? Questo paese latino rappresenta una combinazione armoniosa di bellezze paesaggistiche e arhitettoniche , grazie alla morfologia del suo territorio ed alla sua affascinante storia. La Romania è un grande paese che offre moltissimo sotto tutti gli aspetti. Chi arriva rimane affascinato della sue straordinarie meraviglie, tanto che vorrebbe visitarle tutte in pochi giorni. Il desiderio che vi spinge a visitare la Romania è dato delle tradizioni e dal folklore autoctono di eredità multi - culturale, dai siti archeologici di influenza romanica e greca, dalle chiese e dai monasteri ortodossi sparsi in tutto il paese in luoghi di bellezza natural straordinaria, dai musei d’arte e dai famosi castelli medioevali della Transilvania.

 

Programma

 

 Giorno 1. Arrivo Aerporto Otopeni da Italia; Trasferimento a Bucarest in hotel, incontro con la guida e visita guidata in citta’ in base all’orario di arrivo. Pernottamento Hotel centro citta' 3/4 stelle  -20km-

Si visita  l'Arco di Triomfo, Piazza Victoriei, il centro storico, il Monastero Stavropoleos, la chiesa Sant' Antonio, il Palazzo di Vlad Impalatore, Hanul lui Manuc Ristorante, la Cattedrale Ortodossa Romena, Palazzo del Parlamento (da fuori), Calea Victoriei, Piazza della Rivoluzione, Ateneo Romeno, Palazzo Reale, Biblioteca Centrale Universitaria, ex-Comiteto Centrale Comunista.

Cena di benvenuto e pernottamento hotel Bucarest.

Image result for ateneul roman

Giorno 2.  Bucarest – Visita del Monastero di Curtea de Arges – Visita del Monastero di Cozia – Valea Oltului (fiume) –  Sibiu - Sibiel.  Cena e pernottamento Sibiel in Villa Agriturismo o Sibiu hotel  3/4 selle  -280 km- 

Partenza per Curtea de Arges, cittadina con una storia antica che continua a vivere grazie ai suoi edifici del XIV secolo. La prima visita e' al Monastero di Curtea de Arges construito su ordine del Santo  Principe Neagoe Basarab, in stile bizantino, tra il 1512 e il 1517 e dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’Unesco.  Sormontato da due torri a spirale e da una cupola, il corpo centrale del monastero è affiancato da un secondo blocco sormontato a sua volta da una cupola, più alta e più ampia di quella centrale. Merita sicuramente una visita anche la Chiesa Principesca di San Nicola, decorata con incantevoli affreschi risalenti al 1350. Il monastero è famoso soprattutto per la sua leggenda (non é chiaro..quale leggenda..).

Si prosegue poi alla scoperta della Vale del fiume Olt  (il quarto piu' lungo del paese) e del Monastero di Cozia  dove, scendendo le scalinate è possibile ammirare il fiume, e alzando gli occhi, si può ammirare la maestosità dei monti Carpazi.

 Nel pomeriggio si arriva a Sibiu, una città della Transilvania designata pochi anni fa come capitale culturale europea. In base all'orario si fa la visita guidata del centro storico nel pomeriggio oppure la mattina del giorno successivo. Tra I più importanti luoghi di interesse turistico, si può ammirare il Palazzo Bruckenthal , edificio in stile barrocco, il Ponte delle Bugie, la Cattedrale Cristiana Ortodossa, sede della Mitropolia della Transilvania, la Cattedrale dei sassoni, la Cattedrale Cattolica e la Torre del Consiglio.

 Cena e pernottamento a Sibiu o Sibiel in agriturismo. 

Image result for curtea de arges

Giorno 3. Sibiu – Alba Iulia  - Cheile Turzii o Salina Turda – Cluj Napoca. Accommodazione Cluj Napoca Hotel/Agriturismo 3/4 stelle -175 km-

Partenza per la citta’ di Alba Iulia, famosa per lo straordinario patrimonio artistico e culturale che parte dai tempi del dominio di Roma attraverso il medioevo e fino alla realizzazione della fortezza settecentesca che ancora oggi si può ammirare. Clicca qui  e scopri un’articolo sulla città di Alba Iulia scritto da un giornalista italiano, direttore di www.turismoitalianews.it.  In questi paese il principe Michele il Bravo (Mihai Viteazul) ha fatto la prima unificazione delle regioni storiche Wallacchia, Transilvania e Moldova (creando per la prima volta l'idea della Romania) nel 1600 e sempre qui si è fatta l'unificazione della Grande Romania nel 1918.

Continuiamo poi per  la miniera di sale di Turda, una delle più belle di Europa. In alternativa si puo visitare la Riserva Naturale "Cheile Turzii” (Le Gole di Turda), .

Poi si arriva a Cluj, l'antica capitale della Transilvania e la piu grande citta' della regione. Si vedono Piazza Unirii, la Chiesa del XV secolo dedicata a San Michele, il Palazzo Banffy, il Teatro e l'Opera Nazionale, etc. 

Cena e pernottamento.

Giorno 4. Cluj – Cimitero Allegro di Sapanta  - Monastero di Sapanta Peri - Sighet (da il Museo della Memoria delle Vittime del Comunismo).  Accommodazone Complesso Agrituristico in Maramures. -150 km -

Situata all'estremo nord della Romania, al confine con l'Ucraina, la regione di Maramures conserva intatte le tradizioni ancestrali in un ambiente da favola in cui il tempo sembra essersi fermato e dove i contadini lavorano ancora con strumenti altrove scomparsi. Abitata dai discendenti dei Daci liberi che hanno dato filo da torcere all'esercito romano, Maramures è una zona conosciuta per le sue feste popolari, per gli splendidi costumi indossati ancor oggi, per l'architettura delle case e delle chiese dai tetti aguzzi costruite esclusivamente in legno e per i caratteristici portici intagliati delle case.radizionale con piatti locali e pernottamento Complesso Agrituristico in Maramures.

    

 

Giorno 5. Sighet – il Mulinello – Chiese in legno di Maramures.  Accommodazione Complesso Agrituristico in Maramures. -circa 50 km-

Questo giorno continuiamo la visita di questa regione particolare visitando le chiese in legno Barsana (stupisce la bellezza del posto), Ieud (la piu' vecchia, 1364) e Rozavlea che sono monumenti UNESCO e vediamo "valtoarea", un mecanismo in legno costruito nel fiumo per lavare i vistiti, ancora usato dai contadini. Cena e pernottamento 

 Imagini pentru valtoarea din maramures

Giorno 6. Maramures - Passo Prislop - Voronet -  Gura Humorului (Bucovina). Accommodazione 3/4 stelle -150 km- 

Partenza per arrivare nella famosa regione della Bucovina, chiamata la terra dei monasteri o il paese dei faggi. Qui si trovano le chiese affrescate del Nord della Moldavia, 7 chiese entrate nel Patrimonio UNESCO:  Arbore, Humor, Moldovita, Rasca, Sucevita e Voronet. In questo giorno si visita il Monastero di Voronet, famoso per il proprio colore dominante azzuro e per la scena Giudizio Universale e la il Monastero di Dragomirna con la piu alta chiesa del paese (42 metri).

Cena con prodotti fatti in casa e pernottamento in complesso in Bucovina. 

 

 

Giorno 7. Bucovina - Moldovita - Sucevita – Museo delle Uova Lucia Condrea - Marginea.  Accommodazione 3/4 stelle -100 km-

Oggi visitiamo i due monasteri dipinti dalla Bucovina. Il Monastero di Moldovita e' stato eretto dal Principe Petru Rares, figlio del Santo Principe Stefano il Grande (Stefan cel Mare) nel 1532 (dipinto nel 1537 con il colore dominante giallo). L’affresco raffigurante la scena de "L'assedio di Constantinopoli" è molto rinomato.

Il Monastero di Sucevita è stato eretto dai fratelli Movila tra gli anni 1582 e 1584. La chiesa è l'unica che conserva la pittura esterna anche nella parte di nord, qui trovandosi l'affresco famoso "La Scara delle Virtù".  Il colore che predomina è il verde.

Si visitera' poi il Museo Internazionale delle Uova dipinte e si vedra una dimostrazione di lavoro manuale di ceramica a Marginea. 

Cena con prodotti fatti in casa e pernottamento in complesso in Bucovina. 

Giorno 8. Bucovina – Suceava  – Iasi. Accommodazione Iasi 3/4 stelle -157 km- 

Dopo la colazione partenza per la vecchia capitale moldava chiamata Suceava con la sua fortezza medievale ottimamente consevata, construita dal Santo Principe Stefan cel Mare. 

Si prosegue per la città di Iaşi (detta anche Jassi) è il capoluogo del distretto omonimo situato nella parte nord-est della Romania. Essa si stende lungo il fiume Bahlui in una zona pianeggiante coperta da sette colli, come Roma, la città eterna. Jassi è sempre stata considerata la capitale della storica regione Moldava, ancora prima della divisione territoriale. Dal centro della città ci sono solo una ventina di chilometri alla frontiera con la Repubblica Moldova che fu strappata dal teritorio romeno e al fiume Prut che crea quasi un confine naturale tra i due Paesi. Si vede il viale Stefan cel Mare con la Chiesa Mitropolitana, la Chiesa dei Tre Gerarchi con la sua architettura splendida, il stupendo Palazzo della Cultura in stile barrocco e gli edifici novecenteschi della citta'. 

Cena e sistemazione a Iasi.

 

Giorno 9. Iasi – Degustazione di vini nella regione di Husi  – Braila. Accommodazione 3/4 stelle - 240 km-

Partenza in mattinata per arrivare a Braila.  Si farà una sosta per visitare una delle piu famose cantine della Romania, degustando  vini romeni. 

Il centro della citta’ di Braila e’ ricco di edifici barocchi, abilmente ornati di stucchi e statue. I balconi bombati e le ringhiere in ferro battuto che ornano le finestre ricordano gli antichi splendori di  Braila, ricco porto franco del 1920. Nella citta' di Braila veniva calcolato il prezzo del grano sulla borsa europea (grazie al piu' grande porto del paese). Qui si vede la piu' grande chiesa ortodossa dal sud-est europeo e monumenti che hanno resistito ai tempi in cui gli ottomani erano sovrani nella regione. 

Cena e sistemazione a Braila. 

Image result for biserica greaca braila

Giorno 10. Braila – Basilica paleocristiana di  Niculitel - Monastero di Celic Dere – Delta del Danubio - Murighiol. Accommodazione 3/4 stelle -133 km-

Dopo la colazione attraversiamo il Danubio con il traghetto,  e poi  superiamo le Montagne di Macin, le più antiche in questo paese. I ricercatori sono interessati soprattutto agli scavi archeologici, grazie al gran numero di siti storici, ma anche alla ricerca scientifica dell’ immenso tesoro naturale esistente qui. Visitiamo quindi un sito archeologico chiamato la Chiesa Paleocristiana di Niculitel, uno dei più antichi insediamenti dedicati al culto dei santi martiri scoperti con le  reliquie intatte. 

Si arriva poi al Monastero il cui nome significa "il fiume di acciaio" (celic dere, in turco) perchè nell'aqua si sono scoperte armi dell’antichità, per arrivare nel pomeriggio nel Delta del Danubio. 

 Cena con menu di pesce e sistemazione.

Nel pomeriggio ritorno a Murighiol e partenza per Constanta, il porto più importante della Romania, posizionato sulle coste del Mar Nero. Si possono ammirare vecchi edifici come la Chiesa Metropolitana, il Casino di Costanza, la statua di Ovidio, il celebre poeta romano che morì proprio a Costanza nel 18 d.C. al termine di alcuni anni di esilio forzato.

Cena e sistemazione in hotel 3/4 stelle a Constanta.

Giorno 12. Constanta – Bucharest.  Accommdazione Hotel 3/4 stelle -250 km-

Dopo un'altra visita della citta' di Constanta (in estate si può fare un bagno di sole al mattino sulla spiaggia)  si parte verso Bucarest attraversando la zona di Baragan, noto come il Granaio d’ Europa.

Arrivo nel pomeriggio a Bucarest e visita del Museo del Villaggio o Palazzo di Ceausescu (palazzo dei leader comunisti in Romania)

Cena e sistemazione in Hotel in centro città a Bucarest.

Imagini pentru constanta

Giorno 13. Hotel – Tempo libero – Trasferimento Aeroporto Otopeni in base al volo

Prima colazione e trasferimento in base al volo all'aeroporto di Otopeni.

Alla prossima! Arriverderci, Italia!  laughing  

 

Tariffe servizi  STANDARD (hotels/agriturismi 3*) in camera doppia:

Per gruppo 18 persone: circa 875  EUR/persona

Per 8 persone:  1000 EUR/persona

Per 6 persone:  1150 EUR/persona

Per 4 persone:   1450 EUR/persona

Per 2 persone:  1900 EUR/persona

Supplemento camera single: 220 EUR/persona

Supplemento servizi  SUPERIORI (pernottamento 4*) :  240 EUR/persona/doppia

L’esperienza include:

  • Trasferimenti  in base all'orario dei voli e trasporto in macchina/pullmino/pullman moderni;
  • Autista/Guida specializzata che parla la lingua italiana per tutto il viaggio;
  • Pernottamento per 12 notti in Alberghi/Agriturismi 3* / 4*  con colazione inclusa;
  • Trattamento di mezza pensione (cene in ristoranti tradizionali o hotels, aqua inclusa);
  • Tasse di soggiorno.
  • Assistenza Non-Stop SOCA TOUR Romania;

Che è extra:

  • Gli ingressi ai musei, altre spese personali, bevande extra, le mance. Per pensione completa, scrivici.

 

Riduzione servizi LOW COST (pernottamento in agriturismi in localita’ turistiche o appartamenti, senza cibo): 360 EUR/persona.

Vedi qui le STRUTTURE TURISTICHE con cui lavoriamo. Clicca qui.

Leggi qui le condizioni e i dettagli per la prenotazione.

Vedi qui quali attività EXTRA puo fare il tuo gruppo durante il soggiorno in Romania.

Vedi qui partenze garantite che hanno almeno 2 persone nel gruppo.

L’ordine delle visite può essere modificate alla scelta della guida o dei turisti, in base agli orari di appertura o chiusura, a seconda delle condizioni meteorologiche o del periodo dell'anno.